Rapina una prostituta e picchia un trans: denunciato giocatore del Lecce

drame--330x185Un calciatore che guadagna milioni di euro all’anno e una prostituta che per sopravvivere è costretta a vendere il proprio corpo sono i protagonisti di una vicenda surreale eppure ricorrente in cui i più deboli finiscono sempre per soccombere alla prepotenza dei ricchi.
L’attaccante del Lecce, Ousmane Dramé, di 21 anni, è stato denunciato dalla polizia con l’accusa di aver rapinato una prostituta alla quale aveva chiesto un rapporto sessuale in cambio del suo iPhone 5. Il calciatore, cittadino francese, non solo non ha pagato la nigeriana, ma è scappato in bicicletta con la borsa della donna. Un transessuale, amico della prostituta, ha rincorso e bloccato il calciatore, che ha reagito spingendo l’uomo a terra e provocandogli lesioni.
Immediata la reazione del club salentino che in una nota ha annunciato che sospenderà il giocatore qualora i fatti fossero confermati, «riservandosi di richiedere la risoluzione del contratto con procedura d’urgenza. L’U.S. Lecce valuterà, inoltre – si legge nel comunicato – la possibilità di intraprendere un’azione di risarcimento danni a tutela della propria immagine».

Annunci