A spasso con Bob, recensione del film che racconta l’amicizia tra un musicista e un gatto rosso

Luke Treadaway (James), Bob. Director and Co-producer Roger Spottiswoode. Producer Adam Rolston of Shooting Script Films. Screenplay adapted by Tim John and Maria Nation; based on the International Best Selling book A Street Cat Named Bob.

A volte un incontro può cambiarti la vita. Lo sa bene James Bowen, musicista di strada con un passato di droga e alcol, che ha raggiunto la popolarità grazie al suo amico Bob, un irresistibile gatto rosso che un giorno ha bussato alla sua porta e non ha più voluto andare via.

Domani, 9 novembre, in tutte le sale italiane, esce l’attesissimo film tratto dalla storia vera che vede protagonisti Bowen e il suo inseparabile amico Bob, dalla quale sono nati anche due bestsellers, A spasso con Bob e Il mondo secondo Bob.

È la storia di un’amicizia che dura ormai da nove anni, da quel giorno del 2007 in cui James capisce di essere stato scelto da quel gatto dal pelo rosso che lo ha seguito fino alla fermata dell’autobus percorrendo circa un chilometro lungo Tottenham High Road. Per curare Bob da una ferita, James trova la forza di alzarsi al mattino, ma la cura è reciproca: anche Bob non lo lascia mai e la sua presenza lo aiuta non solo a guarire dalla dipendenza da droga e alcol ma gli dà visibilità e, da artista di strada squattrinato, lo trasforma in un vero fenomeno mediatico.

a-spasso-con-bob

Da allora i due non si sono mai più separati: due anime gemelle pronte ad aiutarsi per curare le ferite di una vita non sempre facile. James ha dato a Bob la sua amicizia, un posto caldo in cui dormire e lo ha nutrito. In cambio però ha ricevuto molto di più: una nuova speranza e un obiettivo nella vita. Il suo amico a quattro zampe gli ha infatti donato lealtà, amore, allegria e una voglia di andare avanti che James non aveva mai provato prima. Grazie a lui, si è fissato degli obiettivi da raggiungere ed è lentamente tornato a vivere.

Giorno dopo giorno, Bob si è dimostrato un impareggiabile compagno di vita, e il racconto di questa inaspettata e incredibile amicizia è diventato un successo internazionale: A spasso con Bob è stato pubblicato in 30 Paesi e ha venduto a oggi oltre 1 milione di copie nel mondo. Il film promette bissare il successo del libro e, ne siamo convinti, ci riuscirà anche perché, a recitare la parte del gattone rosso, ci sarà il vero Bob.

Annunci

Hunger Games: La ragazza di fuoco

katniss

Un nuovo faro di speranza illumina Panem. La ragazza di fuoco sta per tornare. Manca ormai un mese all’attesissima uscita del secondo capitolo degli Hunger Games, nei cinema italiani il prossimo 27 novembre. Jennifer Lawrence torna a vestire i panni della combattiva Katniss Everdeen in questa nuova avventura, tratta dal secondo romanzo della trilogia di Suzanne Collins, che sta appassionando milioni di lettori in tutto il mondo.

Katniss e Peeta sono usciti vivi dall’arena. Per la prima volta nella loro storia, gli Hunger Games hanno due vincitori anziché uno. Ma lo stratagemma ideato da Katniss per salvare la vita del compagno e la propria viene percepito come un affronto dalle autorità di Capitol City e come un invito alla ribellione dalla popolazione, che inizia a insorgere contro gli oppressori della capitale.

hunger gamesKatniss, minacciata di morte dal presidente Snow, parte insieme a Peeta per il Tour della Vittoria, viaggiando di distretto in distretto. Ovunque soffiano venti di ribellione e Capitol City inasprisce la sorveglianza. Tornare a casa sarà per Katniss ritrovarsi in una nuova prigione, con i pacificatori che uccidono e seviziano le persone che ama. Ma a sconvolgere la vita dei protagonisti sarà l’annuncio dell’Edizione della Memoria. Questa volta i tributi degli Hunger Games saranno scelti tra i vincitori delle precedenti edizioni.

Katniss e Peeta devono tornare nell’arena. Questa volta il clima è ancora più teso, Katniss non riuscirà a dire addio ai suoi cari e, prima di imbarcarsi sul volo che la porterà verso una morte quasi certa, viene costretta ad assistere al raccapricciante omicidio del suo stilista Cinna. Una delle tante mosse studiate da Capitol City per indebolire Katniss, che giunge nell’arena armata solo dei consigli del suo mentore Haymitch: “Resta vista” e “Ricorda chi è il tuo nemico”.

ghiandaiaPresto nascono alleanze tra i tributi. Katniss e Peeta, che cercano di proteggersi a vicenda, avranno dalla loro parte Finnick, il bel vincitore del distretto 4, Beete, ingegnoso inventore che tenterà di rovesciare il meccanismo sul quale si regge l’arena, e Johanna, scontrosa e spietata.

Le insidie nascoste nell’arena cementeranno alcuni legami e ne spezzeranno altri: la partita si giocherà sul filo sottile che divide la fiducia dalla diffidenza, l’istinto di sopravvivenza dal bisogno di preservare se stessi. Fino al colpo di scena finale che svelerà chi è il vero nemico da battere e darà inizio al “canto della rivolta”, terzo capitolo della trilogia.

Intanto, questa notte uscirà un nuovo trailer di Hunger Games: La Ragazza di Fuoco. Sarà il filmato definitivo, a pochi giorni dalla première mondiale di Londra e da quella italiana al Festival di Roma, il 14 novembre. Durante il Game 4 delle World Series di Baseball (match Red Sox vs. Cardinals) sarà trasmesso il video inedito, che conterrà molte nuove scene ma non dovrebbe mostrare troppo dell’arena. Il trailer sarà diffuso alle 2:15 di domenica notte ora italiana.

Benvenuto Presidente! – Recensione e trama del film

locandinaDivertente, ironico, a tratti irriverente, Benvenuto Presidente! va esattamente come lo spettatore si aspetta che vada, senza forti colpi di scena ma tra tante risate. La trama, ricca di stereotipi, gira tutta intorno all’errore commesso da avidi parlamentari, che prima eleggono per errore Presidente della Repubblica un pescatore imbranato e poi cercano con ogni mezzo di farlo dimettere.
L’ignaro protagonista, Giuseppe Garibaldi detto Peppino (interpretato da Claudio Bisio) vive la sua tranquilla esistenza tra i monti, pressato da un figlio arrivista a cui il neoeletto Presidente rifiuterà una raccomandazione. Da un giorno all’altro, l’uomo di ritrova negli ambienti formali del Quirinale, dove a guidarlo e istruirlo troverà una raggiante Kasia Smutniak nelle vesti del vice segretario generale Janis Clementi.
Peppino, allergico all’etichetta, si rivelerà un ottimo Capo dello Stato, in grado di comprendere e anticipare le esigenze del popolo italiano, che chiede più lavoro e meno tasse per una vita dignitosa. Tra una battuta e l’altra, tra errori e scivoloni, Peppino riuscirà a conquistare l’affetto e l’ammirazione dei suoi connazionali ma la sua intransigenza morale lo porterà a compiere una scelta drastica. Diviso tra dovere e amicizia, il protagonista non avrà dubbi su quale decisione prendere, guadagnando in questo modo anche l’amore della bella Janis.

SCHEDA TECNICA:

GENERE: Commedia
REGIA: Riccardo Milani
SCENEGGIATURA: Fabio Bonifacci
ATTORI: Claudio Bisio, Kasia Smutniak, Giuseppe Fiorello, Omero Antonutti, Remo Girone, Massimo Popolizio, Michele Alhaique, Cesare Bocci, Franco Ravera, Gianni Cavina, Stefania Sandrelli
PAESE: Italia 2013
DURATA: 100 Min