Insetti a colazione

Questa mattina, come ogni mattina, ho preso dalla credenza la scatola di All Bran Kellogg’s. Solo che, dopo aver versato i cereali nella tazza, mi sono accorta della presenza di un insetto morto. Di colore marrone scuro, si confondeva perfettamente con gli All Bran tanto che all’inizio ho creduto fosse soltanto un bastoncino bruciacchiato, ma le antenne dell’animaletto spuntavano tra i cereali rivelando la sua vera natura. Purtroppo non ho avuto l’arguzia di documentare il ritrovamento con una foto, come invece ha fatto Stephen Forse, un padre inglese che un mesetto fa ha trovato un topo morto letteralmente incastrato in una fetta di pane con la quale stava preparando un sandwich per i suoi figli. Anche in quel caso, si trattava di una marca molto nota, la Hovis, uno dei maggiori produttori di pane in Gran Bretagna. Che sia la Kellogg’s o la Hovis, la sostanza cambia poco. Marche così prestigiose e conosciute a livello internazionale dovrebbero assicurare il massimo dei controlli e della sicurezza ai loro prodotti, che vengono venduti a prezzi profumati nei nostri supermercati. Non è possibile che un’azienda come la Kellogg’s, “una multinazionale americana con un fatturato di quasi 13 miliardi di dollari” che assicura che “i prodotti Kellogg che arrivano sulle nostre tavole sono prodotti in Europa, secondo le normative europee in vigore nel campo della qualità e della sicurezza alimentare e rispettano le leggi su alimenti, pubblicità, etichettatura e protezione dei consumatori”*, permetta che nelle confezioni dei suoi cereali ci siano insetti morti. Sicuramente si è trattato di un caso isolato, dato che negli oltre 15 anni in cui consumo i cereali Kellogg’s non ho mai riscontrato episodi simili, ma è comunque gravissimo che i consumatori non possano fidarsi, in quanto a qualità e controlli, neppure delle aziende che invece dovrebbero essere sinonimo si sicurezza e affidabilità per chi acquista. Se mangerò di nuovo gli Alla Bran? Sicuramente sì, domani mattina saranno ancora sulla mia tavola, insieme al latte e a una tazzina di buon caffè.

* Il virgolettato è tratto dal sito ufficiale della Kellogg’s

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...