Cancro allo stomaco, dagli scienziati italiani una scoperta importante

antonio giordanoUn gruppo di scienziati guidati da Antonio Giordano, fondatore e direttore dello Sbarro Institute for Cancer Research and Molecular Medicine della Temple University Philadelphia, ha individuato una localizzazione citoplasmatica invece che nucleare della proteina pRb2/p130 (clonata dallo stesso Giordano) legata ad un particolare tipo di tumore dello stomaco (carcinoma gastrico di istotipo diffuso). Il fatto che pRb2/p130, in tale tipo di tumore si trovi nel citoplasma e non nel nucleo, inibisce alla proteina di esplicare la sua funzione di blocco della crescita cellulare.

Il lavoro, focalizzato sul cancro dello stomaco e sull’espressione della proteina pRb2/p130, clonata dallo stesso Giordano, è stato pubblicato sulla rivista Journal of Cellular Physiology.

I tumori, come è noto, sono caratterizzati da una crescita cellulare incontrollata, pertanto il loro sviluppo è favorito dalla perdita di funzione delle proteine che bloccano tale crescita.

«I risultati da noi ottenuti mostrano che la perdita di funzione della proteina pRb2/p130, già osservata in altre neoplasie, può avere un ruolo importante anche nel determinare il tumore dello stomaco. Studi futuri potrebbero chiarire se la delocalizzazione di pRb2/p130 possa risultare un fattore diagnostico per il carcinoma gastrico di istotipo diffuso», commenta la dottoressa Letizia Cito, ricercatrice dell’Istituto Tumori di Napoli F ondazione Pascale presso il CROM di Mercogliano e primo autore del lavoro.

«Nel nostro laboratorio stiamo esplorando nuove strategie terapeutiche volte a riattivare la funzione di onco soppressore di pRb2/p130. Questo studio contribuisce ad aggiungere gli adenocarcinomi gastrici alla lista dei tumori che potrebbero essere bersaglio di questi agenti e che stiamo sviluppando nella fase preclinica» ha concluso il Prof. Antonio Giordano.

Annunci

4 pensieri su “Cancro allo stomaco, dagli scienziati italiani una scoperta importante

  1. E’ incredibile vedere come certi scienziati italiani riescano a fare enormi progressi nelle varie ricerche. Spero che riescano a trovare la soluzione a questo problema.

    Mi piace

  2. Pingback: Monnezza di Stato, il libro che racconta l’Italia dei veleni | Alla scoperta del mondo

  3. Pingback: Monnezza di Stato: a Napoli la presentazione del libro che racconta l’Italia dei veleni | Alla scoperta del mondo

  4. Pingback: Adolescenti e cancro, un’associazione per affrontare insieme le sfide della malattia | Alla scoperta del mondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...