L’amore a quindici anni

imagesOggi avevo in mente di scrivere dell’amore a quindici anni, quell’età meravigliosa in cui il sentimento è totalizzante e senza compromessi, vince su tutto, abbatte ostacoli insormontabili e alla fine trionfa. Delle piccole e grandi emozioni che fanno battere forte il cuore. Avevo iniziato con le migliori intenzioni ma a un certo punto mi sono accorta di essere scaduta in una polemica femminista sterile e ben lontana da ciò che avevo in mente, e allora eccomi qua a ricominciare daccapo, salvando poco o nulla di quanto messo nero su bianco prima.
L’amore a quindici anni, dicevo, o meglio durante l’adolescenza. Ieri sera ne parlavo con un amico sostenendo che quella è un’età troppo bella per “fidanzarsi”, ovvero per lasciarsi ingabbiare in schemi precostituiti che tolgono tutta la bellezza e la spontaneità del sentimento. A quindici anni, o diciassette – dicevo – è troppo presto per scegliere una persona rinunciando a tutte le altre, per scendere a compromessi sulla propria libertà e indipendenza in favore di qualcun altro.
L’adolescenza è l’età della spensieratezza, quella in cui l’innamoramento è più bello perché può essere vissuto con la leggerezza che la gioventù offre. È l’età in cui ci si innamora, si gioisce e si soffre in profondità perché ancora non sono state erette le barriere di protezione contro il dolore dell’amore.
Chi non ricorda con un sorriso e un pizzico di malinconia gli amori e le follie dei quindici anni? Sentire il cuore che batte forte forte alla sola vista dell’innamorato, quasi svenire per un suo saluto, aspettare con trepidazione un suo messaggio e fare i salti di gioia al bip del telefono? Chi non ricorda la tensione dei primi contatti, il sapore dei primi baci? Gli incontri segreti, i momenti rubati?
Sensazioni meravigliose e forti che scemano pian piano se incastrate in un “fidanzamento”, sensazioni che ognuno di noi, ma soprattutto i più giovani, dovrebbe provare ancora e ancora per dare energia alla propria vita. Perché l’amore è troppo grande per essere intrappolato in schemi precostituiti.
Si può amare una persona per tutta la vita ma non si smette mai di innamorarsi. Del sorriso di uno sconosciuto in metropolitana, del ragazzo incontrato per caso al supermercato, di qualcuno che attraversa la nostra vita per un momento facendoci battere di nuovo forte il cuore e lasciandoci con quella meravigliosa certezza che tornare adolescenti si può.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...