Ignazio Marino ha pronta la sua cura per Roma

Nella foto: Antonio Giordano, Lello Esposito e Ignazio Marino

Nella foto: Antonio Giordano, Lello Esposito e Ignazio Marino

La Sbarro Health Research Organization di Philadelphia, che si occupa di ricerca sul cancro, il diabete e le malattie cardiovascolari, ha accolto con grande entusiasmo l’elezione di Ignazio Marino a Sindaco di Roma. Prima di intraprendere la carriera politica, Marino ha lavorato come Professore di Chirurgia, a Pittsburgh e, successivamente, a Philadelphia, dove ha presieduto la Divisione dei Trapianti della Thomas Jefferson University Hospital. Il sindaco di Roma è  stato un pioniere nel campo del trapianto di fegato e, nel 1999, ha fondato,  il primo centro di trapianto di fegato in Sicilia, in collaborazione con l’Università di Pittsburgh Medical Center e il governo italiano. Più di recente, Marino ha ricevuto il primo ‘National Italian American Foundation (NIAF) Premio per l’Etica e la creatività nella ricerca medica’, un premio che riconosce il talento di scienziati-medici che si sono distinti per aver svolto la propria professione secondo i principi  etici.

I ricercatori italiani dell’Istituto Sbarro hanno accolto con entusiasmo la notizia del risultato elettorale, che lo ha visto in netto vantaggio rispetto al suo sfidante, l’ex Sindaco Gianni Alemanno. «Il Prof. Marino è un chirurgo eccezionale e un eccellente scienziato – dicono i coautori dei suoi studi – ma, soprattutto, è una persona leale e sempre disponibile a confrontarsi su questioni delicate e desideroso di sostenere una causa giusta». 

Pur essendo senatore, Marino ha collaborato alle ricerche finanziate dallo Sbarro  sulle cellule staminali, sul ruolo dell’ambiente nello sviluppo del cancro e nello studio degli effetti sulla salute umana dei rifiuti tossici illegalmente  smaltiti in Campania.  Marino, inoltre, ha contribuito a studiare la percentuale e l’incidenza della patologia tumorale in Italia, facendo ricorso alle schede di dimissione ospedaliera. Nel perseguire questi obiettivi, è stato determinante nel superare non pochi ostacoli a livello istituzionale. Marino è stato anche il principale promotore, insieme a Rita Levi Montalcini, Premio Nobel, recentemente scomparsa, di una legge per garantire il finanziamento della ricerca a giovani ricercatori meritevoli. Come egli stesso ha dichiarato, si è sempre impegnato a migliorare la qualità della vita delle persone, sia come medico che come politico. 

La gestione di una città complessa come Roma non è un compito facile, soprattutto in un periodo di crisi economica globale. Se gli italiani hanno perso la fiducia nella loro classe politica e il Paese vive grandi difficoltà, la grande speranza è che Marino, partendo da Roma, riesca a ripristinare i valori della dignità ed etica in tutto il Paese. Gli scienziati SHRO italiani gli augurano un grande “in bocca al lupo” per la sua nuova impresa al Campidoglio.

 

ROME CALLS FOR DOCTOR’S CARE

Philadelphia, June 16th, 2013 — The Sbarro Health Research Organization congratulates Senator Ignazio R. Marino on his recent winning of the mayoral race for the Italian Capital, Rome. Before embarking on his political career, Dr Marino worked as a Professor of Surgery, first in Pittsburgh and then in Philadelphia, where he chaired the Division of Transplantation of the Thomas Jefferson University Hospital. Dr Marino was mentored by a pioneer in the field of liver transplantation and founded, in 1999, the first liver transplant center in Sicily in a partnership between the University of Pittsburgh Medical Center and the Italian government. More recently, Dr Marino received the first ‘ Giovan Giacomo GiordanoNational Italian American Foundation (NIAF) Award for Ethics and Creativity in Medical Research’, a prize recognizing talented scientists-physicians who distinguished for their ethical conduct and principles. Italian researchers from the Sbarro Institute welcomed with enthusiasm the news of the run-off outcome, which saw him well ahead his challenger, the previous mayor Gianni Alemanno. “Dr Marino is a an outstanding surgeon and a excellent scientist”, say coauthors of his studies, “but, above all, he is a fair person always available to confront on delicate issues and keen to support a right cause”. Consistently, while being a Senator, Dr Marino collaborated to Sbarro-funded researches on stem cells and on the role of the environment on cancer development, including the study of the effects of years of illegal waste dumping in the Campania region. Dr Marino also contributed to studying how to define the real tumor burden in Italy, by opening up new avenues for an improved measurement of cancer numbers, through the hospital discharge records. To pursue these aims, Dr Marino helped to overcome quite a few hurdles, at the Institutional level. Dr Marino was also the main promoter, along with the recently disappeared Nobel Prize Rita Levi Montalcini, of a law to guarantee research funding to skilled young scientists. Dr Marino, as himself declared, has always been committed to improve people quality of life, both as a doctor and a politician. Managing a complex town as Rome is not an easy task, especially now that the world is facing a global economic crisis. While Italians have lost trust in their political class and the country is falling apart, the big hope is that Dr Marino, starting from the Capital, Rome, will be able to reinstate dignity and ethical values in the whole country. Italian SHRO scientists wish him luck for his new enterprise at City Hall.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...