L’amor lontano

Quando la sera spengo tutte le luci
e mi accingo ad andare a dormire,
è il tuo volto l’ultima cosa che vedo
prima di abbandonarmi al sonno,
un lampo nel buio della notte.
Sei ancora lì e mi sorridi pieno di fiducia
mentre i tuoi occhi sono infiammati di passione.
Sei distante, come assente,
sei lacrima che sgorga dagli occhi
e solca il viso prima di tuffarsi nell’abisso.
Hai il sapore antico della nostalgia,
di una cosa posseduta solo in un altro tempo
e in un altro luogo.
Tra le mani stringi un oggetto prezioso,
pegno del tuo amore, promessa eterna che ti allontana
e ti avvicina a me.
Da lontano mi giunge l’eco della tua languida voce,
mentre anche l’ultima immagine si dissolve
e non resta che il buio.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...