Giornata della Terra: il pianeta è nelle nostre mani

Il pianeta si festeggia con la Giornata della Terra, che si celebrerà domani e vedrà coinvolte 175 nazioni e 500 milioni di persone. Manifestazioni, concerti, campagne di sensibilizzazione: tutto il mondo si prepara alla 42esima edizione dell’Earth Day. L’obiettivo è quello di arrivare a un miliardo di «azioni verdi» per il summit mondiale di Rio+20 in programma a giugno. Si parte da piccoli gesti quotidiani come cambiare le vecchie lampadine, fare la raccolta differenziata o usare shopper di tela.
L’augurio è che il tutto non si esaurisca il 22 aprile ma rappresenti un impegno serio e costante da parte di tutti i cittadini del mondo. La Giornata della Terra chiede un futuro sostenibile per il pianeta ed energie rinnovabili per tutti, in un mondo in cui oltre un miliardo e mezzo di persone vive senza elettricità, un miliardo non ha ancora accesso all’acqua potabile e le catastrofi naturali sembrano in continuo aumento.
Attraverso l’Earth Day sarà chiesto di abbracciare le energie rinnovabili, di investire nel rendimento energetico e di abbandonare le combustibili “sporche”. Il pianeta non può più aspettare ed è ora che i governanti inizino a progettare la Terra e che, soprattutto, si insista sull’importanza del comportamento dei singoli nel miglioramento dei problemi ambientali mondiali. La svolta ecologica necessita del contributo di tutti, per questo lo slogan del 2012 è “mobilitiamo il pianeta”.
In Italia la Giornata sarà celebrata al Palapartenope di Napoli in un concerto a km zero (in diretta sul web) e a impatto zero grazie alla compensazione delle emissioni di Co2. Oltre una quarantina gli artisti che si esibiranno sul palco napoletano. L’ospite internazionale sarà Anggun, la cantante indonesiana scelta dalla Fao come ambasciatrice di buona volontà nella lotta alla fame nel mondo.

Annunci

3 pensieri su “Giornata della Terra: il pianeta è nelle nostre mani

  1. Pingback: La Giornata Mondiale dell’Ambiente compie 40 anni | Alla scoperta del mondo

  2. Pingback: National Geographic, la mostra dei 125 a Roma | Alla scoperta del mondo

  3. Pingback: National Geographic, la mostra dei 125 anni a Roma | Alla scoperta del mondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...